Archivio news

Mountain Running Cup 2018: punto sulle classifiche

 Alla vigilia del San Fermo Trail, quinta e penultima tappa del circuito La Sportiva Mountain Running Cup, ci troviamo a fare un punto sulle classifiche in vista del gran finale a Rasura il prossimo 4 settembre con l’annuale appuntamento siglato Rosetta Internetional Skyrace.

 

gilpinta

A condurre la classifica generale maschile troviamo il fortissimo trentino Gil Pintarelli che, gara dopo gara, quest’estate colleziona brillanti risultati raccogliendo i frutti di un’ottima forma fisica. Dopo i successi di Trentapassi e Ledro e dopo l’argento alla Stava Mt Race, l’atleta del team Crazy Idea ha confessato la sua determinazione a concludere vittorioso la Mountain Running Cup, circuito che lo scorso anno lo ha visto secondo alle spalle di un inarrestabile Martin Stofner.
Situazione invertita in questa sesta edizione, che lascia pochi punti dietro Pintarelli proprio l’altoatesino portacolori del Team la Sportiva. Discesista ineguagliabile, Stofner si è imposto a Stava su un Pintarelli con le batterie un po’ scariche dopo la tappa del mondiale, classificandosi secondo a Ledro.
Bronzo virtuale invece per il “Gigante” Andrea Debiasi, a podio nelle prime due gare del circuito ma che, complice il 5 posto alla Skylakes, scivola in terza posizione. Proprio la Skylakes, new entry di circuito, ha lasciato tutti col fiato sospeso fino all’ultimo secondo tra il vincitore Luca Cagnati e il valdostano promessa del Team La Sportiva Nadir Maguet, che ha causa di una caduta, per fortuna non grave, ha perso qualche secondo che gli è costato la vittoria.

Occhi comunque puntati anche su Christian Modena e Daniel Antonioli, rispettivamente in 4 e 5 posizione ed entrambi a pochi punti dal podio. Vista la classifica corta, di soli 25 punti tra terzo e il sesto posto - attualmente in mano a Fabiano Roccabruna -, sarà necessario vedere cosa succederà nelle prossime due gare per sbilanciarsi sui pronostici, in quanto basterebbe davvero poco per cambiare la situazione.

 

Per quanto riguarda la parte “rosa” della classifica generale troviamo in pole position la new enrotatry del Team La Sportiva Daniela Rota, che con la vittoria a Laghi, e tre terzi posti, domina su Wiktoria Piejac. La polacca nota alle cronache dello Skyrunning internazionale, ha portato a casa due secondi posti, un terzo ed un quarto posto, arrivando a totalizzare 274 punti, solo dodici in meno rispetto la bergamasca. Segue con un distacco maggiore l’altoatesina Annelise Felderer, che si porta direttamente sul podio stupendo con la combinazione due presenze-due vittorie, anche se costretta a rinunciare per questo ai 20 punti bonus dati a chi partecipa ad almeno 3 gare.

Disputate ad ora quindi la Trentapassi Skyrace come apertura del circuito, seguita dalle tappe di Ledro e Laghi (Skylakes) in giugno e infine la Stava Mountain Race, gara di casa per La Sportiva. Appuntamento decisivo per la classifica finale quello del prossimo 19 agosto in Val Camonica, dove a Borno prenderà il via la San Fermo Trail, 20 km per 1200metri di dislivello ed uno spettacolo assicurato. La finalissima del circuito sarà disputata come da tradizione sul percorso della Rosetta Skyrace il 2 di settembre, dove gli atleti dovranno lottare per i 1800 metri di dislivello distribuiti su 24, tecnicissimi chilometri.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright © 2018 mountainrunningcup.com